Ceccarini: "Ad oggi non vedo perché la Juve debba cambiare allenatore. Bianconeri avanti per Tonali"

21 mag 2020 09:30Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Cose di Calcio’, è intervenuto Niccolò Ceccarini, direttore di TMW Radio ed esperto di mercato: “Valzer delle panchine? Mi sembra abbastanza complicato, la panchina più calda sarà quella del Milan credo perché Rangnick secondo me è in pole position, anche se mi dispiace molto per Stefano Pioli di cui sono un grande tifoso. Inzaghi è vicinissimo al rinnovo con la Lazio, alla Juventus resta Sarri, ci può essere forse un nodo relativo alla Fiorentina che in questo momento sta facendo una valutazione sul futuro di Iachini. Su Sarri difficile dare il 100%, nel mercato non ci sono certezze, ma ad oggi non vedo motivo per cui la Juventus debba cambiare allenatore. Magari vedremo alla fine della prossima, ma oggi non vedo una soluzione diversa da Sarri in panchina. Klopp al Liverpool? Io credo che lì stia benissimo, sono curioso di vedere panchine come il Bayern Monaco. Allegri l’avrei visto benissimo al Real Madrid, lui è abituato ad allenare e gestire i grandi campioni, ma lì mi pare che ad oggi resti Zidane”.

Su Pjanic: “Secondo me o va al Barcellona o resta alla Juventus, penso che la Juve abbia impostato la trattativa con i blaugrana, ma non c’è l’ok per Arthur. Se arriva l’ok potrebbe andare in porto la trattativa, al momento non vedo calde piste come il Chelsea”.

Su Pogba: “Ci potrebbe stare la possibilità per la Juventus di inserire una contropartita tecnica, ma c’è il problema per l’ingaggio. Se non se lo riduce diventa difficile. Per la Juventus le certezze sono che ci sarà una rivoluzione a centrocampo, giocatori come Matuidi e Khedira andranno. Poi sono curioso per l’attacco, se Higuain va via serve un’alternativa”.

Su Higuain all’Inter: “Secondo me l’Inter non ci sta pensando, ma bisognerebbe capire cosa vuole fare il giocatore, se vuole andare in scadenza, tornare in Argentina o andare in MLS. Non mi sembra che l’Inter lo stia prendendo in considerazione”.

Su Tonali: “Io continuo a pensare che sia in vantaggio sempre la Juventus che deve fare una rivoluzione a centrocampo, l’Inter meno. Secondo me la Juve ha individuato in Tonali uno dei rinforzi principali, poi non vuol dire che lo abbia già preso, ma che al momento è avanti. Anche Kulusevski sembrava a un passo dall’Inter e poi è andato alla Juve, comunque sono due club che hanno le possibilità economiche per soddisfare Cellino”.

Clicca sul podcast per la trasmissione integrale.


"Cose di calcio" con Chiara Papanicolaou e Antonio Paolino (collegamento skype). Ospiti: Giovanni Albanese (dir. Juventusnews24), Luca Catuogno (LA7), Lino Garbellini (LikeGeneration), Quintiliano Giampietro (RBN), Niccolo' Ceccarini (dir. TMW Radio), Luciano Moggi. © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy