Civati: "Il calcio a porte chiuse può essere anche istruttivo. Sarri allenatore perfetto"

17 mag 2020 16:45Altre notizie

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Domenica Sport’, è intervenuto Giuseppe Civati, ex deputato del PD, per analizzare la situazione politica in Italia, legata anche alla possibile ripartenza della Serie A: “Mi pare che ormai si vada verso una riapertura totale di tutte le attività, quindi penso che si debba risolvere anche la situazione del calcio. Non avrei mai detto che noi italiani saremo riusciti a resistere non solo stando a casa ma anche senza uno schermo acceso sulle partite, questo è sorprendente. Io penso che si possa tornare a festeggiare. La Champions dovrebbe riaprire per ultimo, spero che per la Juventus in un anno storto non vada tutto storto come al solito. Abbiamo un allenatore che è perfetto. Se anche chi ci governa avesse seguito il Sarrismo secondo me sarebbe stato meglio. Secondo me sarà perfetto per guidarci in campionato e anche in Champions League. Sarri è un uomo appassionato anche di cultura e di politica, in Inghilterra era accostato al contesto di rivoluzione”.

La ripresa del calcio può avere un impatto anche dal punto di vista sociale sugli italiani?
“Io sono uno di quelli più cauti perché vedo già in giro tante persone senza rispettare le regole, ma penso che sia comunque istruttivo vedere un calcio diverso. La partita che la Juventus ha vinto a porte chiuse contro l’Inter me la sono riguardata perché ero in astinenza di calcio, sembrava un po’ il calcio dei campetti, si sentiva tutto. Giocare a porte chiuse ci ricorda che non siamo ancora usciti dall’emergenza. Tra l’altro uno dei primi focolai di contagio è stata proprio la gara di Champions dell’Atalanta, secondo me giocare a porte chiuse ci invita a stare ancora attenti”.

Domani è un momento importante per l’Italia, che aspettative hai?
“Io sono di quelli che pensano che avremmo avuto bisogno dei tamponi sistematici e dell’app, usciamo un po’ alla garibaldina. Speriamo che tutto vada bene. Dipende da come andrà, è chiaro che se il virus sarà meno contagioso e i numeri saranno più gestibili sicuramente questo aiuterà l’economia. Anche io ho una piccola casa editrice ed è chiaro che molto dipende dal contesto. È importante che tutti rispettino anche le cose banali, si può incontrare un amico ma magari meglio evitare le rimpatriate. Io spero entrino in gioco anche gli strumenti tecnici che fino a questo momento sono mancati”.


"Domenica Sport" con Luca Cavallero. Ospiti: Simone Avsim (youtuber), Luigi Del Neri (ex allenatore), Mister Cigno, Marco Scognamiglio (pres. Virtus Fc), Simone Nasso (opinionista), Stefano Esposito (ex senatore), Giuseppe Civati (politico), Andrea Caroppo (eurodeputato Lega). © registrazione di Radio Bianconera

Altre news

Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy